Luogo e date, presenti! In compagnia di GameSearch [Date aggiornate]

Gameland by Gamesearch insieme a Donazioni in gioco

L’aspetto che più mi preoccupava per l’attuazione di Donazioni in gioco era sicuramente quello di trovare un luogo adatto.

Grazie a Emanuele Cabrini non solo il problema è risolto, ma abbiamo unito la mia iniziativa con la sua.

“GameLand by GameSearch è un evento itinerante, una serie di giornate per tutta la famiglia che unisco divertimento e cultura. GameSearch propone un interessante percorso alla scoperta dei videogiochi come veicolo di espressione del genio umano, dai primi esperimenti ufficiali risalenti al 1946 alla prima console casalinga del 1972; dalla crisi alla ripresa economica degli anni ’80 fino ai miracoli tecnologici dei giorni nostri.

Attraverso cartelli esplicativi, video d’epoca, numerose console rare in mostra nonché giochi storici in prova gratuita, l’evento curato da GameSearch è un arricchimento culturale per gli appassionati, e un piacevole e curioso tuffo nel passato anche per chi non è solito giocare ai videogame. Un’idea pensata non solo per i più grandi ma anche per i più piccoli.”

GameLand by GameSearch

Quindi nelle giornate dal  4 al 10 novembre non solo si svolgerà GameLandPaderno Dugnano (MI) ma sabato 9 novembre anche il primo evento con il gruppo di Donazioni in gioco. L’occasione perfetta per risanare l’immagine del videogioco in Italia, durante l’esposizione le famiglie saranno incuriosite dalla maratona, potrebbero nascere dibattiti e discussioni interessanti. Alcune foto del luogo scelto:

Location DIGLocation IG2Location DIG3

Il progetto è invariato ma ora è contornato da un’altra magnifica iniziativa!

Altri videogiocatori che vorranno partecipare sono ben accetti, come anche chi è in grado di procurarci il materiale per la messa in onda o nel realizzare banner per promuovere l’evento.

Comunque siamo sulla buona strada!

Donazioni in gioco: il progetto

È dalla prima volta che li ho visti, ormai due anni fa, che penso di organizzare una cosa simile. È il momento.

The cake isn't a lie

Sto parlando di un gruppo di ragazzi americani, appassionati di speedrun, che organizzano annualmente la SDA Charity Marathons. 3/4 giorni in cui a turno completano un gioco nel minor tempo possibile. Nel mentre raccolgono donazioni che andranno a organizzazioni come Prevent Cancer Fondation o Medici senza frontiere (donazioni totali). Il tutto mandando in streaming l’evento e interagendo con gli utenti in chat.

Mi è sempre piaciuto guardarli, si ritrovano in una stanza, una ventina di persone con la medesima passione. Si mettono in gioco, dedicano una parte del loro tempo per beneficenza e si divertono.

Se volete seguirli il 25 luglio fino al 29 faranno la “Summer games Done Quick 2013”, qui tutte le info.

Gli Speed Demos Archive in una speedrun... particolare

Gli Speed Demos Archive in una speedrun… particolare

In Italia, perché no?

Con Donazioni in gioco il mio obiettivo è quello di realizzare una o più giornate simili, con videogiochi in compagnia di videogiocatori, con la possibilità di conoscere e farsi conoscere. Non per forza speedrun, qualcuno è in grado di intrattenere semplicemente con un gameplay, oppure adora un gioco e conosce alla perfezione la posizione dei segreti, o degli easter egg. Magari è in grado di finirlo senza mai essere scoperto o senza morire. Tutto questo e anche altro è possibile in queste giornate.

Per le donazioni verrà usato il portale Buonacausa.org, l’Organizzazione Non Profit che ne beneficerà sarà concordata insieme. Il luogo scelto è Milano a Paderno Dugnano, il 9 novembre, qualcuno è già pronto a partecipare.

Non siamo mai abbastanza, se siete interessati e vorreste far parte della cricca siete i benvenuti. Quello che ci servirà è sicuramente il materiale per lo streaming: dalle videocamere ai microfoni, e qualsiasi altro pensiate possa essere utile per la migliore realizzazione. Se avete delle console di vecchia generazione che vorreste portare per mostrare le perle del passato ben venga. Potete partecipare anche solo creando un banner, un logo, un disegno.

Insomma liberi di contattarmi per qualsiasi cosa, il supporto è ben accetto!

Ah sì, potrete portare anche una torta.